Come selezionare l’editore giusto per il tuo romanzo
e presentare la tua opera in modo professionale

DOCENTI DEL CORSO

Stefania Crepaldi è una delle editor di narrativa più note e apprezzate d’Italia. Dirige l’agenzia editoriale Editor Romanzi ed è co-fondatrice della scuola di scrittura online LabScrittore. Nel suo percorso professionale ha seguito autori che hanno pubblicato romanzi con le più importanti case editrici italiane o che hanno raggiunto traguardi strepitosi con il self publishing (in Italia e negli USA). Ha scritto il libro “Lezioni di narrativa. Regole e tecniche per scrivere un romanzo” (Dino Audino Editore). Nel 2020 ha vinto il prestigioso torneo IoScrittore con il romanzo giallo “Di morte e d’amore“. Ha partecipato come relatore ai più noti eventi di settore del mondo editoriale.

Alessandro Valenzano è co-fondatore dell’agenzia editoriale Editor Romanzi e di LabScrittore. In qualità di consulente marketing aiuta scrittori e case editrici a comunicare meglio online.

Media ed eventi che hanno parlato di noi

Da: Stefania Crepaldi

Cara scrittrice o caro scrittore, 

oggi voglio presentarti un workshop davvero speciale.

Si sa, settembre è il mese migliore per preparare una proposta editoriale.

E le case editrici sono sempre alla ricerca di nuove voci da pubblicare, ma spesso dei piccoli e grandi errori spingono lo staff della casa editrice a cestinare la richiesta.

Spesso non è la qualità del romanzo a provocare un rifiuto, ma l’atteggiamento e il modo di porsi degli autori.

Ma facciamo un passo indietro e sfatiamo subito un falso mito legato all’editoria: gli editori NON pubblicano sempre gli stessi nomi.

Ti basterà scorrere le classifiche per accorgerti che ci sono sempre nomi nuovi. Certo i fuoriclasse rimangono nel tempo, ma c’è spazio per tutti.

Da quando lavoro come editor – ormai da circa dieci anni – ho visto molti autori arrivare al grande editore al primo romanzo.

Altri invece sono partiti con un editore più piccolo, ma questo non vuol dire che abbiano avuto meno soddisfazione. Anzi.

E qui sfatiamo un secondo falso mito: o il grande editore o niente

In Italia ci sono tanti piccoli e medi editori che lavorano egregiamente e fanno un lavoro difficilissimo, ovvero scovare nuove voci – nuovi talenti – da crescere.

E non pensare che lo standard del piccolo editore sia più basso del grande editore, perché non è così.

Dal punto di vista dello scrittore, invece, ci sono molti autori che preferiscono proprio il piccolo editore perché più attento alla promozione locale.

Oppure perché ha un rapporto più “umano” con i propri autori.

Tuttavia, il grande editore rimane un po’ il sogno, perché apparentemente porta alla gloria.

Ma come ripete spesso Peter Parker “da grandi poteri derivano grandi responsabilità”.

E nell’editoria funziona allo stesso modo: la pubblicazione con il grande editore dà anche grandi responsabilità.

Dunque la cosa più difficile non è arrivare al grande editore (vale anche per il piccolo, sia chiaro), ma restarci nel tempo.

Ho visto molti autori bruciarsi col primo romanzo pur di pubblicare con una delle major italiane.

Inutile dire, che quando parlo di case editrici, parlo di realtà serie che:

– pagano le royalties nei tempi prestabiliti;

– propongono contratti onesti;

– seguono l’autore con professionalità.

Dunque, nel workshop Trova Editore parleremo di:

– Come orientarti nel mondo editoriale italiano;

– Quali sono le opportunità che offre il mercato della narrativa italiana, all’alba del 2023;

– Come selezionare la giusta casa editrice per il tuo romanzo;

– Come smascherare i ciarlatani;

– Quale documentazione preparare per la proposta di pubblicazione;

– Come organizzare una e-mail di presentazione, quali informazioni inserire (e quali NON inserire assolutamente);

– I 10 errori madornali che portano a un rifiuto secco da parte delle case editrici;

– I modi indiretti per attirare l’attenzione delle case editrici e ricevere una proposta editoriale;

– Come leggere un contratto editoriale;

– Il segreto n.1 per guadagnare come autore di romanzi, pubblicando con una casa editrice;

– Quando serve l’agente letterario e quando è meglio procedere da soli.

Questi sono a grandi linee gli argomenti che andremo a trattare.

Come puoi immaginare sarà una giornata molto intensa. 🙂

I posti a disposizione sono limitati.

Alcuni dei romanzi amici che hanno trovato casa con un editore serio

QUANDO

18 SETTEMBRE 2022

Programma:

– 9.00 – 12.00 sessione della mattina con Stefania Crepaldi

– 15.30 – 18.30 sessione del pomeriggio con Alessandro Valenzano

DOVE

Il workshop si terrà in diretta con l’utilizzo di Zoom, la più nota piattaforma per videoconferenze.

PER CHI È PENSATO

Il workshop è consigliato a tutti coloro che desiderano pubblicare con una casa editrice nel prossimo futuro e a chi ha già pubblicato con un editore, ma ha avuto una pessima esperienza.

OFFERTA LANCIO E ISCRIZIONE

Il costo dell’intera giornata formativa è di 69 euro (IVA inclusa).
Dalla seconda edizione il prezzo aumenterà.

Per gli studenti abbonati a LabScrittore Suite il costo è di soli 50 euro (IVA inclusa).

Per iscriverti, invia un’e-mail all’indirizzo labscrittore@gmail.com entro il 15 settembre e ti indicheremo la corretta procedura di pagamento.

30 posti disponibili
(vige la regola del chi prima arriva meglio alloggia)

Nell’e-mail specifica cortesemente quale metodo di pagamento preferisci, se PayPal, Carta o Bonifico bancario.

Ci vediamo al corso. 🙂

LabScrittore è la palestra per romanzieri fondata da Stefania Crepaldi e pensata interamente per il web. 

Partner